Desenzano del Garda in Caravan al Garda AgriCamper

E’ sabato 28 febbraio, la caravan è già stata caricata con tutto il necessario il giorno prima quindi già alle 9:00 di mattina partiamo direzione Desenzano del Garda (BS).

Via si parte! 45°27’42.0″ N 10°35’41.8″ E.

Non che dobbiamo fare molta strada, sono solo 50 km da casa nostra, qualcuno di voi si metterà a ridere ma per noi è una grande emozione.

Si tratta del nostro primo aggancio con la nostra nuova roulotte, penso sia un momento storico per tutti i caravanisti, uno di quelli che non ti scordi, uno di quelli che racconterai agli amici ai quali poco interessa l’argomento, uno di quelli che racconterai e cercherai di far rivivere a tua figlia sfogliando l’album delle foto quando crescerà: “Guarda come eri piccolina, qui siamo noi al lago, la prima volta che siamo andati via con la nuova roulotte, ti ricordi?”.

Ma andiamo con ordine…

La strada è a noi nota abitando a poche decine di chilometri dalla meta, ma affrontare le strette strade provinciali che ci portano ad Acquafredda con la roulotte, cane e bimba ci sembra un’impresa non da poco.

In circa un’ora arriviamo a destinazione.

E’ andato “tutto liscio”, Nicole è stata buona buona nel seggiolino, non abbiamo sbagliato strada e non ci siamo “incastrati” da nessuna parte.

Siamo arrivati all’agricampeggio Garda AgriCamper. I proprietari si occupano anche della realizzazione di giardini ed hanno ricavato sul loro terreno una decina di piazzole con allaccio corrente elettrica ed acqua,  tutte delimitate da una piccola siepe.

Il posto ci sembra tranquillo ed accanto a noi ci sono 4-5 camper.

Dobbiamo piazzare la caravan.

Il fondo è ghiaioso e da buoni neofiti cerchiamo di spingerla nella sua piazzola ma si muove di poco. Chiediamo aiuto a chi ci sta attorno e con un paio di braccia in più la mettiamo a riposo.

La giornata non è delle migliori ma il sole pian piano sbuca dalle nuvole e ci rechiamo alla vicina spiaggia Brema a piedi, dato che abbiamo ancora una buona fetta di mattinata davanti a noi.

Ci godiamo la passeggiata accompagnati dal sole ed il paesaggio arrivati alla spiaggia è notevole. Si vede la punta di Sirmione e dietro di esso le cime delle montagne innevate.

Ci stupiamo sempre di quello che abbiamo dietro l’angolo di casa e di quanta gente si fa un sacco di chilometri per venire sul Lago di Garda e noi che abitiamo qui a fianco ci andiamo se va bene qualche volta all’anno.

Intanto che maciniamo queste considerazioni Nicole corre nel prato, raccoglie le margherite e sale sui pedalò incustoditi. E’ bello vedere come si possa rendere felice la piccola con niente ma solo lasciandola libera di fare e di esplorare quello che ha attorno.

Finiamo la nostra passeggiata lungo il lago dando da mangiare ai cigni ed alle paperelle. Finito il pane ritorniamo alla base, è ora di preparare il pranzo.

Durante il pomeriggio ci rechiamo a Sirmione in auto, anche se è un anonimo sabato in bassa stagione i parcheggi sono gremiti, si fatica a trovare posto per l’auto, parcheggiamo in lontananza dal centro accettando come compromesso quello di una scarpinata di una ventina di minuti per raggiungere il castello.

Noi non siamo dei turisti da “Chiese e Musei”, quello che ci piace fare è trascorrere il tempo guardandoci in giro, facendo sorridere la nostra piccola mostrandogli nuovi spaccati di “mondo” fino a quando il sole viene a meno. Facciamo così un giro attorno al castello, un gelato, un giro al porto e sono già le 18:00 ed inizia a far freddo così ci ritiriamo sulla caravan.

Ceniamo tutti in ordine attorno alla dinette e mamma e papà, anche se la temperatura esterna non lo consiglierebbe, affrontano la doccia. I bagni dell’agricampeggio sono nuovi di zecca, riscaldati e l’acqua calda funziona a gettone, 0.50 € per 3 minuti di doccia.

Alle 20:30 abbiamo tutti il pigiama, lo so può sembrare presto ed infatti lo è, ma agli orari dei piccoli non si comanda.

Dopo un po’ di latte al quale non si dice mai di no, Nicole cade in un sonno profondo che la accompagnerà tutta notte senza interruzioni.

Noi guardiamo un po’ la televisione ma dopo poco ci addormentiamo.

La piccola si sveglia alle 8:00 felice come una Pasqua perchè ha dormito in caravan, nostra figlia dorme bene anche a casa ma quando siamo via in roulotte sembra ci sia quel non so che la fa stare buona e tranquilla per l’intera notte.

I motivi?!? O durante giorno si stanca molto di più che a casa o che il materasso è particolarmente comodo… non lo sappiamo ma aprezziamo questa magia.

Una volta vestiti e sistemati siamo già in marcia verso la vicina Rivoltella del Garda dove andiamo a fare colazione e visitiamo il mercato locale.

La giornata non è delle migliori, c’è nuvolo, tiriamo alle 11:00 quando esce il sole e ritorniamo all’agricampeggio.

Il resto della giornata la trascorriamo all’interno della struttura, pranziamo con calma, Nicole gioca con il cane e girovaga attorno alla caravan fino alle 15:00, quando decidiamo di iniziare a smontare.

Quello che ci stupisce è l’autonomia acquisita da Nicole negli ultlimi sei mesi. L’ultima volta che avevamo affrontato questo rituale eravamo al mare ed una persona era dedicata a tenere a bada la bimba mentre ora non ha problemi a seguirti se viene coinvolta nell’attività svolta dall’adulto.

Quindi pulizia del wc e acque grigie, pulizia interna caravan, sollevamento piedini ecc, avvengono intervallati da una carezza al cane, un “tieni anche te il tuo straccietto” e via discorrendo.

Sono le 16:00 e siamo pronti per agganciare e tornare a casa, quella senza le ruote :-)

Il tutto avviene senza problemi, paghiamo la modica cifra di 20 € al gestore e in un ora siamo a casa, facendo gli scongiuri per non trovare coda a Desenzano.

Conclusioni

L’agricampeggio Garda AgriCamper è ben tenuto, la struttura è praticamente nuova e tutto è funzionante, dai bagni alla corrente/ acqua in piazzola al WiFi compreso nel costo.

La struttura è convenzionata con Area Sosta Italia – Approdi Sicuri – Camper Voucher che ti permette di usufruire di uno sconto del 20% sul prezzo di listino per tutto il periodo di apertura della struttura per un massimo di 2 notti nell’arco di tre settimane.

La Card Camper Voucher 2015 è una tessera personale che ha un costo, se acquistata singolarmente di € 9,90 IVA inclusa oppure al costo di € 15,00 in abbinamento alla nuova guida cartacea delle aree camper “Approdi Sicuri d’Italia 2015-2016” dal valore di € 9,90, più spese di spedizioni (€ 5,00).

La Card Camper Voucher può essere acquistata online sul portale AreaSostaItalia.it oppure nei Point selezionati che la distribuiscono o anche tramite gli Stand presso le Fiere di settore.

La posizione del Garda AgriCamper è strategica per visitare la costa sud del Lago di Garda.

Vacanza breve ma intensa.

Rimaniamo sempre dell’opinione che la caravan sappia regalare emozioni uniche alla famiglia anche se la vacanza è un mordi e fuggi.

Sicuramente ritorneremo!

like e condividi

Aspetta a chiudere la pagina!

Per scrivere questo articolo abbiamo impiegato del tempo prezioso, in cambio ti chiediamo solo di:

scrivere cosa ne pensi nei commenti qui sotto

oppure

condividere il post con i tuoi amici

Grazie!

Lascia il tuo commento

0
  Articoli che potrebbero interessarti